Ah, l’estate. Tempo di vacanze, uscite con gli amici, nuovi amori. No, non per tutti. Per noi nerd un po’ misantropi, l’inizio della bella stagione coincide con un obbligo morale: recuperare tutti i film, le serie, i videogiochi e i fumetti di cui non siamo riusciti ad usufruire durante l’inverno. Ora noi di Polo Nerd vogliamo comunque, per il vostro bene, esortarvi ad uscire e adagiarvi su una spiaggia a beneficiare delle proprietà positive della luce solare. Ecco perché abbiamo deciso di stilare questa breve lista di fumetti meritevoli usciti negli ultimi mesi. Fumetti brevi, spesso autoconclusivi, da godersi sulla sdraio mentre gli altri sciocchi si divertono e vivono la vita vera. Tra un Pokemon e l’altro. 

MOON KNIGHT (Warren Ellis – Declan Shalvey)

moon knightOk, questo è uscito un bel po’ di tempo fa, ma va segnalato, promosso e spinto. Il reboot All-New Marvel Now! di Moon Knight a firma di Warren Ellis è credo la cosa più vicina a un bad trip trasposto a fumetti negli ultimi anni. Il ritorno di Marc Spector, adepto di Khonshu dalle personalità multiple, è un incubo in tre capitoli, ben rappresentato dalle tavole di Shalvey dove il confine tra la realtà è il “mondo altro” è sempre a malapena accennato. Uno dei pochi supereroi che NON vorremmo essere.

 

 

 

Ms. MARVEL  (G. Willow Wilson – Adrian Alphona)

Kamala Kahn è una adolescente americana con una normale vita da adolescente americana, che improvvisamente si ritrova a vestire i panni di Ms.Marvel. Ah, giusto, Kamala è musulmana.

Vincitore al festival di Angouleme 2016 come migliore serie, Ms. Marvel appartiene al nuovo All New All Different Marvel nato nel post- Secret Wars, ed è indubbiamente un fumetto che ribalta gli streotipi che ben conosciamo, aggiungendo molta carne al fuoco alla classica origine del super-eroe che tutti conosciamo. Kamala è la Peter Parker del ventunesimo secolo.

VIAGGIO A TOKYO (Vincenzo Filosa)

viaggio a tokyoViaggo a Tokyo è la storia di un ragazzo italiano ossessionato dal Geki-ga (il fumetto sperimentale e maturo giapponese che negli anni ’60 ha forse contribuito a inventare il concetto di graphic-novel), che vuole migliorare le sue competenze come disegnatore. Parte allora per il Giappone sulle tracce di Tadao Tsuge e suo fratello Yoshiharu, di Osamu Tezuka e di tanti altri maestri che hanno contribuito ad elevare il manga oltre i confini della lettura d’intrattenimento. Il ragazzo però non riesce a lasciare i suoi problemi in Italia: l’inadeguatezza, l’ansia, la depressione. E vivere in Giappone non aiuta di certo. Il ragazzo è l’autore.

NIMONA (Noelle Stevenson)

Nimona è una ragazza-mostro. Una mutaforma che decide di diventare l’assistente di un super-cattivo, perennemente in battaglia con il “Regno” (che è dei buoni e dei valorosi). In realtà però, sotto le regole standard del romanzo cavalleresco e dell’ingenuità del fantasy più banale c’è qualcosa di più sfumato. Stevenson crea un mondo estremamente interessante che affianca fantasy e fantascienza, dove i cavalieri si sentono su Skype e le notizie dal Regno vengono diffuse in televisione.

 

 

 

CRISMA (Aa.Vv.)

Dalla collaborazione tra lo studio d’illustrazione Lab. Aquattro e il CSA romano La Torre, nasce Crisma una rivista di fumetto indipendente italiano annuale. Ogni edizione verterà su un diverso tema e in questo prima uscita diversi nomi del fumetto italiano (Alessio Spataro, Dr. Pira, Rita Petruccioli e molti altri) si occupano di…cibo d’asporto! La qualità media dei fumetti è molto alta e dal punto di vista grafico è un oggetto che fa la sua bella figura. Comprate e supportate!

 

 

 

 

ANUBI (Marco Taddei – Simone Angelini)

Pubblicato dai tipi di GRRRz, Anubi è la storia di un divinità egizia che si ritrova a vivere un’esistenza miserabile in una città della provincia italiana. Tra depressione, cinismo, solitudine e un turbolento passato di dipendenze da droghe, Anubi raggiunge vette di nichilismo raramente avvistate nel mondo del fumetto italiano. Sotto la buona stella di William S. Borroughs.

SAFARI HONEYMOON (Jesse Jacobs)

safari honeymoonDal punto di vista grafico, Safari Honeymoon di Jesse Jacobs (artista canadese che ha anche lavorato al mitico Adventure Time. E si vede) è probabilmente una delle migliori cose uscite nell’ultimo anno. Un’opera weird in verde, un Bosch ambientato in una misteriosa giungla, situata da qualche parte, fuori dalle regole naturali terrestri, dove una coppia di novelli sposi decide, appunto, di partecipare ad un safari al fine di avvistare e cacciare gli strani esseri che la popolano. Peccato che la giungla sia un coacervo di pericoli terribili, e che, la coscienza non sia una caratteristica esclusivamente umana. Inquietante (molto), creativo (molto molto) e bellissimo da vedere, SH è il graphic novel passato un po’ sottotraccia da avere assolutamente.

 

 

TUTTO PAZIENZA (Andrea Pazienza)

tuttopazienzaConcludiamo tornando ancora una volta in Italia per parlare di questa meritevole (e dispendiosa) iniziativa editoriale. Da un paio di mesi, ogni sabato esce sta uscendo con repubblica, in collaborazione con Coconino, l’opera completa di quello che è forse il fumettista italiano più influente degli ultimi, ehm, quarant’anni? Molti di voi avranno sicuramente a casa le sue opere più conosciute (Penthotal, Zanardi, Pompeo) ma questa iniziativa di Repubblica (che si completerà il primo Ottobre) raggiunge un livello di completezza mai visto prima, recuperando inediti e materiali dati per persi. Senza considerare poi, il notevole apparato critico contenuto in ogni volumetto, con contributi di scrittori, intellettuali e critici dell’arte sequenziale. Un’estate all’insegna di Paz.