Cosa succederebbe se qualcuno volesse diventare un supereroe nella vita vera? Perché le persone prendono esempio da modelli del tutto discutibili come Paris Hilton mentre nessuno, ma proprio nessuno, è disposto a pattugliare le strade per difendere qualche sventurato? Queste sono le domande che fanno da fondamenta per una delle opere più famose di Mark Millar: Kick-Ass. Lo sceneggiatore scozzese nel 2008 si affida alle abili mani dell’acclamatissimo John Romita Jr. per dare vita a un universo volgare, sboccato, duro, violento e paurosamente vicino alla realtà che ha per protagonista Dave Lizewski, ragazzo nerd appassionato di fumetti che vuole rendere la sua vita più frizzante a modo suo: realizzando il sogno di diventare il primo vigilante mascherato nel mondo reale. Senza superpoteri e circondato dai criminali più violenti di New York, potrebbe aver fatto male i conti.

Ma andiamo con ordine.

878059

Dave Lizewski ha sedici anni e nella sua scuola non è né il più atletico, né il più intelligente o il più fico. È un nerd che ha una cotta, neanche troppo nascosta, per la ragazza più bella della scuola, Katie Deauxma. Il nostro Dave ha una vita incredibilmente noiosa e ne è consapevole, soprattutto quando la paragona a quella dei supereroi che legge nei fumetti. Dave è pronto per prendere la decisione che gli cambierà la vita: comprare una tuta da sub su eBay e diventare Kick-Ass, il primo supereroe reale nel mondo. Peccato che fin da subito scoprirà perché nessun altro prima di lui ci abbia mai provato: i criminali, che vorresti fermare non fanno altro che picchiarti a sangue e tentare di farti fuori. Dave è consapevole che ciò che fa è stupido e pericoloso ma non può fare altrimenti. Kick-ass è diventato il nuovo “fenomeno di Internet” grazie ad un video di YouTube del quale è il protagonista. Kick-Ass è diventato tanto popolare da interessare a Katie Deauxma e non solo: nuovi vigilanti mascherati che compaiono per le strade di New York. Vigilanti che scompiglieranno la vita di Dave come la deliziosa ma letale Hit Girl, il silenzioso Big Daddy e Red Mist, che rischia di rubargli la scena. Da una noiosa quotidianità, Dave si ritrova ad affrontare una vita piena di rischi.

Hit_Girl_e_Big_Daddy

Millar e Romita colpiscono duro il lettore con una storia moralmente scorretta e molto violenta, cruda. I due artisti si amalgamano alla perfezione, l’uno compensa e supporta l’altro, creando una graphic novel divisa in otto volumi in America (raccolti nel volume Omnibus in Italia) che ogni vero appassionato del grande fumetto indipendente non può farsi mancare.

c_Kick-Ass-movie-hit-girl-4-3-2
Millar scrive una storia contraddistinta da una violenza volutamente esagerata e mostrata esplicitamente dove il rosso del sangue la fa da padrone, una storia che dalla prima all’ultima pagina è avvincente e non fa mai perdere interesse E John Romita Jr. si rivela perfettamente a suo agio in un contesto che di supereroistico ha soltanto i costumi sgargianti. Affidata alle matite di un altro artista, la violenza splatterosa di Kick-Ass non avrebbe avuto forse quella patina da cartone animato che la rende risibile nonostante l’estrema durezza. Non dimentichiamoci dei colori di Dean White, ciliegina sulla torta che danno quel tocco di emotività e violenza in più  che rendono quest’opera veramente unica e adatta a un pubblico maturo. Si può decisamente dire che Kick-Ass è stato creato da un team di artisti che “spacca davvero”.

Kick_Ass_Violenza

Il successo in patria di Kick-Ass ha fatto sì che nel maggio 2008 venne annunciato un adattamento per il grande schermo diretto da Matthew Vaughn, poi uscito in sala nell’aprile 2010. Tale è stato il successo del fumetto, e a cascata del film, che con lo stesso team artistico è stato creato un seguito fumettistico ( Kick-Ass 2) nel 2013. Nello stesso anno si è anche conclusa una serie di cinque volumi spin-off su Hit-Girl, mentre nel 2014 si è conclusa tutta l’epopea di Dave Lizewski con otto volumi per Kick-Ass 3. Si può assolutamente dire che l’opera a cura di Millar e Romita Jr è diventata parte integrante del fumetto americano stesso.

kick-ass-20100406032600813

Desideri una storia potenzialmente realistica dai toni cupi e violenti? Sei in cerca di un fumetto dal tratto dinamico? Sei un nerd che vuole fare il supereroe nel mondo vero ma hai troppa paura nel farlo ma vuoi lo stesso “viaggiare con la mente”? Bene, Kick-Ass è il fumetto che fa per te.